La Città Vecchia

Nel X secolo i due maggiori insediamenti dell’odierna Praga erano Hradcany e Vyšehrad; fra di essi c’era un piccolo agglomerato urbano, destinato ben presto ad ingrandirsi, che si chiamava la Città fra i due Castelli.Già a partire dal XII secolo la città aveva cominciato ad espandersi a partire dalla grande piazza che si trovava sul punto di congiunzione di molte strade commerciali internazionali. Solo nel 1232 viene circondata da mura e bisognerà aspettare fino al 1338 per veder nascere il municipio grazie al permesso ottenuto da Giovanni di Lussemburgo.Durante le ultime battaglie della Guerra dei Trent’anni riuscì a difendersi dalle armate svedesi che avevano già conquistato il Castello e Mala Strana. Quando nel 1744 Giuseppe II riunisce le 4 città sotto un’unica giurisdizione, creando il nucleo storico di Praga, la Città Vecchia acquista un ruolo predominante che detiene tuttora in quanto sede del municipio più importante di Praga.

Passeggiata per le vie del quartiere

Cominceremo dalla Piazza Repubblica con la Casa Municipale considerata l’edificio più significativo della Praga liberty. Costruito all’inizio del 1900. Di fianco si trova la Torre delle Polveri chiamata così perché nel 1700 servì come magazzino per la polvere da sparo. Passiamo sotto alla torre e percorriamo la Via Celetná.

Continua a leggere